La cappella rurale di San Marco Evangelista

La piccola cappella rurale di San Marco Evangelista si trova fuori dal paese ed è meta della processione in onore di San Marco, il 25 Aprile. Fu costruita nel 1882, come ricorda la lapide posta all’interno. È in puro stile neoclassicista con la facciata spoglia ed un piccolo timpano sormontato da una croce.

È sormontata da una singolare cupoletta ellissoide, assomiglia infatti ad un guscio d’uovo, che simboleggia la Grande Madre, l’unica grande dea venerata dagli uomini ai tempi del neolitico. 
L’interno è privo di decorazioni e non ha elementi di rilievo.

Curiosità

Tra le opere d’arte scomparse a Capena, risulta anche un dipinto di San Marco Evangelista eseguito a Roma dal pittore Vincenzo Bubali, tra il 1880 e il 1881, per interessamento del sacerdote Carlo Barbetti. L’opera era stata commissionata per l’annuale processione del 25 Aprile, festa di San Marco. Il dipinto, di cui oggi non si hanno più notizie, veniva conservato durante l’anno dalla famiglia di Bernando Sinibaldi, oggi estinta, non essendoci evidentemente posto nell’edicola e dove, peraltro, sarebbe stato troppo esposto agli agenti atmosferici ed ai furti.

san-marco-evangelista