Si vis pingues agro et vieas perge Capenam

Se desideri fertili campi e vigneti dirigiti verso Capena

Il vino di Capena

Questo motto riportato nelle Epistulae ad Familiares di Cicerone è la dimostrazione della antica tradizione capenate nella produzione del vino. La grande passione per la terra ha portato questi giovani produttori (diplomati o laureati in discipline agrarie) a bonificare terreni incolti e abbandonati e a coltivarli con la vite. I produttori della Cooperativa Agro Capenate hanno scelto una missione precisa: L’ALTA QUALITA’ e la TRADIZIONE.
Per questo colgono ogni anno l’occasione di presentare i risultati del loro lavoro che è frutto di un grande amore per la propria terra e per le proprie tradizioni.
L’Agro Capenate vanta vini ottenuto da uve selezionate con la valorizzazione di vitigni autoctoni e locali che si estendono su terreni vulcanici situati in collina ad un’altitudine di 160-200 metri nella zona storica della vecchia Capena, “IL CASTELLACCIO”.

Il vino di Capena: il processo di produzione

Il processo di produzione adottato dalla Cooperativa Agro Capenate consiste nel controllo sul campo delle uve per definire il giusto grado di maturazione e quindi scegliere il miglior periodo per la vendemmia.
Dopo la raccolta le uve sono inviate alla Cantina e quindi selezionate in base al colore, alla qualità e alla gradazione. Le uve rosse dopo la pigiatura sono introdotte in speciali contenitori insieme alle bucce. Quando il vino raggiunge la giusta gradazione di colore viene separato adlle parti solide e travasato nei contenitori di stoccaggio. Le uve bianche sono lavorate in bianco cioè in assenza di bucce dopo una parziale macerazione a freddo ad una temperatura di 4-5 gradi centigradi. Successivamente il mosto viene pulito ed immesso in particolari contenitori appositamente studiati per esaltarne i profumi ed il sapore nei quali fermenta ad una temperatura mantenuta costante tra i 16 e i 18 gradi. Alla fine della fermentazione il vino è stoccato in appositi vasi vinari in attesa di essere imbottigliato. L’imbottigliamento avviene a freddo per non alterare le caratteristiche del vino fin qui così gelosamente custodito. Dopo un ulteriore controllo del vino il prodotto viene finalmente avviato al consumo.

Bellone

Vino dal colore giallo paglierino, morbido e profumato con sentori di frutta gialla matura riconducibili al pompelmo ed alla pesca. Vino da tutto pasto si abbina bene con la cucina classica, minestre di fave pecorino romano e pesce.

Castellaccio Bianco

Vino di colore giallo paglierino dal profumo aromatico caratteristico, dal sapore asciutto e delicato, profumi floreali al palato con una buona persistenza si abbina bene con pesce e crostacei. Servire ad una temperatura di 10°-12°C.

Castellaccio Rosso

Vino di colore rosso intenso, al naso è delicato con profumi caratteristici di frutti rossi e sfumature di spezie e erbe aromatiche, al palato è asciutto e vellutato. E’ ideale per piatti di carne rossa e cacciagione, servire ad una temperatura tra i 16°-18°C.

Merlot

Colore rosso intenso. Profumo fruttato con note speziate e di frutta a bacca rossa.  Si abbina bene con arrosti di carne rossa, cacciagione e formaggi stagionati.

Siete stanchi di vedere il solito muro grigio nel vostro giardino?