Intervista al neo Sindaco. Una passione per l’Amministrazione cittadina: assessore da giovanissimo, Sindaco dal 1995 al 1999, più volte consigliere di opposizione, di nuovo assessore dal 2012 al 2014. Ora di nuovo Sindaco a distanza di 22 anni. Lo abbiamo incontrato per capire come intende affrontare questa difficile sfida con i molti problemi accumulati negli anni dal suo paese. (Luglio 2017)

L’intervista

Perchè ha deciso di ricandidarsi alla guida di Capena, dopo 22 anni di impegno amministrativo e politico?

E’ vero! La mia passione per l’impegno amministrativo nasce sui banchi di scuola. Questa volta pensavo di non impegnarmi direttamente all’interno della competizione elettorale. Poi si è formata una coalizione che ha individuato in me la persona che poteva incarnare la figura di Sindaco di questa alleanza, oltrepassando le divergenze ideologiche di ciascuno. Non potevo sottrarmi. Mi sono impegnato fortemente ad ampliare ancora di più i confini politici della nostra lista civica.

E’ stato eletto Sindaco con 2012 voti, staccando nettamente i suoi sfidanti (Maria Elisa Barbetti 1577 e Giovanni Lanuti 779). Si aspettava un risultato del genere?

All’inizio sicuramente non potevo immaginare questo risultato. Poi durante la campagna elettorale ho osservato come la nostra proposta rappresentava più l’idea di cambiamento, ma soprattutto di buon governo. L’ultima settimana ho avuto la certezza che la vittoria sarebbe arrivata in modo netto. Un episodio significativo di questo fu la visualizzazione sui social da parte di oltre 2.500 persone in poche ore del filmato del comizio di chiusura della campagna elettorale.

Al momento del Suo insediamento che situazione amministrativa ha trovato?

Dopo due anni di liti in Amministrazione e sette mesi di commissariamento è chiaro che la situazione del paese è difficile. Ci troviamo economicamente in anticipo di cassa, il Comune non può assumere nuovo personale e tutti i progetti sono fermi. Ho chiesto a tutta la squadra e ai suoi dipendenti un duro impegno per far ripartire Capena. Anche ai cittadini voglio fare un appello in tale senso: impegniamoci tutti insieme!

Quali saranno i punti fondamentali della Sua agenda di governo?

Da subito ci stiamo impegnando per riaprire la scuola al Bivio e rendere il paese più pulito con interventi sul verde pubblico e decoro urbano. Inoltre stiamo lavorando sulla sicurezza nelle strade e sulla riapertura dello Stadio Leprignano.

A Capena si parla spesso del Piano Regolatore. A proposito, Lei che idee ha?

Il Piano Regolatore deve essere uno strumento utile per ricucire il tessuto urbano e reperire spazi di verde pubblico da mettere a disposizione dei cittadini. La chiave di lettura del Piano deve essere quella di ritrovare un Paese vivo e funzionale e non quella di incrementare zone dormitorio nell’hinterland romano.

La Sua maggioranza è formata da PD, Fattore P e altre componenti civiche. Viste le precedenti Amministrazioni, come garantirà la stabilità di governo?

Un’alleanza si basa e si consolida sulla condivisione del programma da realizzare e sulla fiducia tra le varie componenti e le persone che ne fanno parte. Tutti noi condividiamo i valori della trasparenza, dell’ascolto e del dialogo per raggiungere il bene comune.

Un giudizio sul Suo predecessore, il Sindaco Di Maurizio?

Ho profonda stima del Dott. Di Maurizio, come uomo e collega. Purtroppo un Sindaco che si dimette o che si vede costretto a dimettersi mostra un fallimento amministrativo, come egli stesso ha più volte ribadito. Altro non voglio aggiungere.

Il Nuovo Magazine

Il Nuovo Magazine

Simone Giallonardo

Simone Giallonardo

“Noi Sport” lascia Passo Corese per aprire un nuovo store a Capena

“Noi Sport” apre un nuovo store a Capena in una struttura avveniristica, posizionata nel cuore di quello che ormai rappresenta il centro di attrazione commerciale più importante dell’intera area tiberina.

Lo Sbaracco 2019, la festa del piccolo commercio

Lo Sbaracco 2019: il giorno 21 settembre 2019 a Capena, si terrà la terza edizione della festa del piccolo commercio. Leggi il programma.

Feronia: racconti di una Dea, 21 e 22 settembre

Presentazione del Progetto Feronia presso l’area archeologica del Lucus Feroniae il 21 e 22 settembre 2019. Ingresso gratuito. Leggi il programma.

Pasta Madre Day 2019, 29 settembre

Il prossimo 29 settembre appuntamento presso l’Azienda Agricola Umberto di Pietro a Capena (RM) per il Pasta Madre Day 2019.

Capena Beer Fest 2019

Grande rassegna di birre di altissima qualità a Capena, venite a scoprirle tutte! Dal 5 all’ 8 Settembre 2019.

Digital Impresa Lazio, Bando POR FESR contributi a fondo perduto

L’obiettivo del bando “Digital Impresa Lazio” sono interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico attraverso l’utilizzo di servizi e di soluzioni ICT.