Mangiar sano e naturale vuol dire volersi bene

Negli ultimi anni c’è stata una ricerca per mangiare sempre più sano: non a caso sono nati tanti agriturismi dove si cucina e si mangia ciò che si produce: carne dei propri allevamenti, verdure dei propri orti e altri prodotti genuini come formaggi, olio, vino. A dispetto dell’industria, che ci propina spot pubblicitari con attori sorridenti e famiglie perfette che fanno colazione intorno ad un tavolo imbandito di dolciumi “sani, morbidi e profumati”. Tutti sanno che quello che ingurgitano non sono altro che formule chimiche, tanti bei numerini e letterine, come E127 (l’Eritrosina) che si trova nei biscotti, caramelle, gelati e se assunta in alte dosi può causare problemi alla tiroide. Attenzione a quello che compriamo e non prendiamo per buono quello che vogliono venderci. Ragioniamoci sopra: se una merendina resta morbida per tanto tempo dentro una bustina di plastica, non è la plastica che è miracolosa, ma quello che il prodotto contiene cioè veleno puro.

Preparare cibi sani

C’è una soluzione a questo: oltre a conoscere e quindi evitare di comprare cibi che la contengono, possiamo tornare alle cose genuine dei nostri nonni. Possiamo cominciare a mettere le “mani in pasta” per fare pane e sostituire con dolci sani le merendine per i nostri figli e nipoti. Naturalmente dovremo utilizzare farine biologiche ‘vere’, magari andandole a reperire nei molini. Ora so già che la maggior parte di voi dirà “e dove lo trovo un molino vicino a me? E il tempo di fare il pane chi ce l’ha?”. Credetemi è tutta una questione di organizzazione. Il fine settimana ci facciamo una bella passeggiata con la famiglia e andiamo a visitare un molino, così facciamo vedere ai nostri figli da dove arriva la farina. Facciamone una scorta e sarà una gita istruttiva, oppure la compriamo online, come facciamo ormai per tanti prodotti. Il pane quando lo faccio? Una volta a settimana oppure ogni 10 giorni e lo conserviamo in freezer.

Rosa Panzini

Rosa Panzini

Food Blogger presso Rosa's Bakehouse

Tel. 3481382967

“Noi Sport” lascia Passo Corese per aprire un nuovo store a Capena

“Noi Sport” apre un nuovo store a Capena in una struttura avveniristica, posizionata nel cuore di quello che ormai rappresenta il centro di attrazione commerciale più importante dell’intera area tiberina.

Lo Sbaracco 2019, la festa del piccolo commercio

Lo Sbaracco 2019: il giorno 21 settembre 2019 a Capena, si terrà la terza edizione della festa del piccolo commercio. Leggi il programma.

Feronia: racconti di una Dea, 21 e 22 settembre

Presentazione del Progetto Feronia presso l’area archeologica del Lucus Feroniae il 21 e 22 settembre 2019. Ingresso gratuito. Leggi il programma.

Pasta Madre Day 2019, 29 settembre

Il prossimo 29 settembre appuntamento presso l’Azienda Agricola Umberto di Pietro a Capena (RM) per il Pasta Madre Day 2019.

Capena Beer Fest 2019

Grande rassegna di birre di altissima qualità a Capena, venite a scoprirle tutte! Dal 5 all’ 8 Settembre 2019.

Digital Impresa Lazio, Bando POR FESR contributi a fondo perduto

L’obiettivo del bando “Digital Impresa Lazio” sono interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico attraverso l’utilizzo di servizi e di soluzioni ICT.